L’Isola Ecologica itinerante per la raccolta dei rifiuti elettrici (RAEE)

 In News

Arriva a Città Sant’Angelo l’Isola Ecologica itinerante. È l’ultima idea dell’amministrazione comunale e della Linda, la municipalizzata che si occupa dell’igiene urbana, per incentivare la raccolta dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee).

L’occasione per presentarla ai cittadini è stato il fine settimana di festa con le celebrazioni dedicate a San Michele. Da sabato e domenica, infatti, un’isola ecologica itinerante staziona in largo Baiocchi, nel centro storico.

A tagliare il nastro il sindaco Gabriele Florindi, l’assessore all’Ecologia, Denia Di Giacomo, il vice sindaco Alice Fabbiani e l’amministratore unico di Linda, Guido La Torre.

Il calendario delle stazioni sul sito http://lindaspa.eu/raccolta-raee-itinerante: si tratta di una facilitazione per i cittadini che, fino a oggi, per liberarsi dei rifiuti elettronici dovevano raggiungere l’Ecocentro, a Piano Di Sacco, al confine con Elice, nella stessa piattaforma di stoccaggio utilizzata per gli ingombranti, a diversi chilometri dai centri abitati (è in ogni caso possibile anche prenotare il ritiro contattando il numero 085.9070.020).

Il funzionamento del macchinario è piuttosto semplice. Si tratta di un grande container con una serie di portelli: è presente un lettore, simile a quello dei distributori automatici, che si attiva avvicinando la Green card Linda (viene consegnata ai cittadini dopo la prima consegna di un rifiuto ingombrante nell’Ecocentro) o, in alternativa, la tessera sanitaria. Dopo aver utilizzato il lettore, basta sfiorare il sensore del portello, inserire il rifiuto, attendere la chiusura e la stampa dello scontrino che certifica la consegna. Sono presenti dei portelli di piccole dimensioni, come delle finestre, per i piccoli Raee.

Il conferimento di Raee ingombranti e lampade richiede invece di utilizzare una porta vera e propria: questo tipo di rifiuti infatti va appoggiato delicatamente per evitarne la rottura che può portare alla dispersione di gas nocivi contenuti ad esempio nei tubi catodici o nei neon. Portare i propri rifiuti all’Isola Ecologica Itinerante, così come all’Ecocentro, permette di guadagnare dei “punti” che consentono di ottenere sconti sulla Tari. Il ritiro a domicilio, invece, va considerata una soluzione eccezionale e non dà diritto alle agevolazioni.

Recent Posts

Leave a Comment

Contattaci

Not readable? Change text. captcha txt

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione si accetta implicitamente il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito e gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy e Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Chiudi